Il potere dell’attenzione e l’ascolto attivo empatico

Un modulo di una giornata

Il seminario  si propone di:

  • Esplorare e sviluppare le varie modalità dell’attenzione, dell’ascolto, della comunicazione
  • Accrescere in ogni partecipante la capacità di ascoltare se stesso ed essere presente all’altro (amico, partner, cliente, socio, figlio…) in modo nuovo e profondo così da instaurare una relazione ottimale
  • Saper “leggere” gli altri, incrementando la propria capacità telepatica
  • Rafforzare senso di responsabilità personale, iniziativa, creatività, capacità di influire sulla propria realtà, di esprimere nuove energie e dar corpo ai propri talenti

Contenuti

  • Principi generali della comunicazione
  • Elementi di comunicazione umana
  • Le domande
  • Le distorsioni della comunicazione
  • Ricapitolare
  • Riformulare
  • Ascolto finto
  • Ascolto logico
  • Ascolto attivo empatico

comunicaz nn verbaleStare attenti vuol dire vivere nel momento presente, non essere imprigionati nel passato e nemmeno anticipare eventi futuri che potrebbero non accadere. Allorché siamo pienamente coscienti del momento presente, la vita si trasforma e l’ansia e lo stress scompaiono.
Attenzione: ad (verso) + tendere (volgere).
Quando mettete l’attenzione su qualcosa, tendete verso di essa. L’attenzione, tra le facoltà che abbiamo, è forse la più preziosa, perché rende viva qualunque cosa su cui si posi. Un vero e proprio
potere a nostra disposizione.
L’attenzione si trova in due condizioni: attenzione libera che può essere indirizzata volontariamente e attenzione fissa che si trova fuori dal nostro controllo, attaccata a qualcosa (situazione, persona, evento…)
L’interesse viene alimentato dall’attenzione libera, le ossessioni da quella fissa. Pensare e ripensare incessantemente ad un problema, non vi porterà alla sua soluzione. Pensare e ripensare incessantemente ad un obiettivo, non vi porterà al suo raggiungimento.
L’attenzione libera è energia creativa.comunicaz 3
L’attenzione è una capacità e come tale può essere sviluppata mediante tecniche appropriate. Quando volete tonificare i vostri muscoli andate in palestra e vi allenate. Allo stesso modo funziona con l’attenzione. Veicolante dell’attenzione e’ la volontà. Ne segue che una buona gestione della propria attenzione presuppone il rafforzamento del potere volitivo.
Allenando la mente si dischiudono le enormi possibilità che il potere sulla propria attenzione comporta.

Esperienze proposte:

  • Rafforzare volonta’ e determinazione nel prendere decisioni
  • Le diverse modalita’ dell’attenzione
  • Agire in modo consapevole
  • Mancanza di attenzione
  • La pratica
  • Attenzione fissa/attenzione libera
  • Incrementare la capacita’ di attenzione
  • Attenzione e emozioni
  • Ampliare la propria visione
  • Essere con se stessi e con gli altri
  • Role Play su situazioni specifiche
  • Stabilire obiettivi giusti per sé
  • Un programma personale

comunicare 2Destinatari
Il target più appropriato per il programma Il potere dell’attenzione e l’ascolto attivo empatico è costituito da tutti coloro che hanno difficoltà nella gestione della propria attenzione (sia a concentrarsi sia a distogliere la mente da situazioni disturbanti) e da coloro che sentono carenti le proprie capacità di comunicazione e relazione.

Prossima data:

sabato 4 novembre 2017

Milano

Dalle ore 10 alle ore 18

€ 250 + iva ( per 2 o più iscritti riduzione del 10%)

Prenoti adesso la Sua partecipazione
Telefonando a 02.86455225 o 335.225616
Con un email a info@flaminiabalestreri.it
o semplicemente compilando il form

Per perfezionare la Sua iscrizione:
Effettui un bonifico a:
Flaminia Balestreri
Cod. IBAN : IT91o0200809420000600007332
Causale: Nome e Cognome della persona/e iscritta/e – Iscrizione Il Potere dell’attenzione e l’ascolto attivo empatico Edizione 2017
Importo: € 250  + iva 22% = € 305